Martello dell'Alba

Martello dell'Alba

ARMAMENTO COG


Il Martello dell'Alba è un'arma satellitare operabile solo in campo aperto, quando la copertura del satellite orbitante risulta disponibile. Il suo impiego nell'universo di Gears of War è controverso perché nell'1 A.E. fu utilizzato per devastare intere città e annientare le locuste, uccidendo però anche milioni di persone nel corso dell'operazione.

Il Martello dell'Alba sfrutta la potenza di un apparato laser con tecnologia Imulsion per devastare un'area. Durante l'emissione è possibile indirizzare il raggio energetico per seguire i nemici in movimento, tuttavia dopo 5-10 secondi di utilizzo l'arma si disattiva per consentire il reset del sistema di puntamento.   

L'arma è stata introdotta in Gears of War 1.

Storia

Adam Fenix completò il Martello dell'Alba nell'1 B.E., parzialmente supportato dai dati segreti sottratti all'Unione delle Repubbliche Indipendenti da Marcus Fenixdal colonnello Victor Hoffmanda Bernie Mataki, da Carlos Santiago, da Dominic Santiago e da Helena Stroud. La creazione di quest'arma devastante costrinse l'UIR a sedersi al tavolo delle trattative, consegnando la vittoria delle Guerre Pendulum nelle mani della Coalizione Organizzata dei Governi. Purtroppo le locuste comparvero sei settimane più tardi...

Nell'1 A.E., il Martello dell'Alba fu impiegato dalla Coalizione Organizzata dei Governi per radere al suolo intere città nel tentativo di annientare le locuste. Furono inviate richieste di evacuazione per gli abitanti, senza però lasciare tempo sufficiente. Molte persone persero la vita durante l'attacco del COG. Molti dei superstiti presero il nome di arenati. Essi in genere provano odio nei confronti del COG e dei Gears, per via degli attacchi con il Martello dell'Alba.